vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Nomos Basileus. La legge sovrana. I Classici - IV edizione

5, 12, 19, 26 maggio 2005

dal 05/05/2005 alle 21:00 al 26/05/2005 alle 21:00

Dove Aula Magna di Santa Lucia, via Castiglione 36 (Bologna)

Aggiungi l'evento al calendario
immagine nonos basileus

Universale e individuale, assoluta e storica, inafferrabile e quotidiana. Cosi è la legge; esposta a dilemmi e paradossi, e soprattutto a una domanda: quale il suo fondamento? Detto altrimenti, con le parole del poeta Pindaro: come può essere la "legge sovrana" (nomos basileus)?

Intorno alla sovranità della legge invitano a riflettere gli autori greci, latini e giudaico-cristiani, che ripropongono all'uomo di oggi le antinomie che attraversano l'Occidente.

Legge positiva e diritto naturale: la legge si fonda sulla natura o su un patto fra gli uomini? Legge e politica: la citta si regge sulla legge, ma chi sceglie la legge della citta? Legge e coscienza: il senso di giustizia si incarna nella legge, o ne eccede sempre la misura?Legge e Spirito: la legge di Dio si fonda sul rispetto della lettera o sulla liberta dell´amore?

Siamo di nuovo alla domanda di venticinque secoli fa: "che cos´è la legge?" Siamo, soli, in attesa lunga e vana, di fronte a quella porta aperta ma inaccessibile, a chiedere al guardiano di "entrare nella legge".
Né colpevoli né innocenti.

Giovedì 5 maggio ore 21.00
Il diritto di Antigone e la legge di Creonte
Lezione di Gustavo Zagrebelsky
Letture da Sofocle, Antigone
Interpretazione di Monica Guerritore, Luca Lazzareschi, Lino Guanciale, Viola Pornaro
Regia di Claudio Longhi


Giovedì 12 maggio ore 21.00
La legge e la città
Lezione di Luciano Canfora
Letture da XII Tavole, Erodoto, Platone, Senofonte, Lucrezio, Cicerone, Tacito, Tertulliano
Interpretazione di Giovanni Crippa e Elisabetta Pozzi
Regia di Claudio Longhi


Giovedì 19 maggio ore 21.00
La Legge e lo Spirito
Lezione di Massimo Cacciari e Gianfranco Ravasi
Letture da Esodo, Deuteronomio, Isaia, Matteo, Romani, Galati
Interpretazione di Warner Bentivegna e Sandra Ceccarelli
Regia di Claudio Longhi


Giovedì 26 maggio ore 21.00
Apologia di Socrate
Versione scenica di Carlo Rivolta
Interpretazione e regia di Carlo Rivolta